Potere al Visual con Pinterest e Instagram

Potere al Visual con Pinterest e Instagram

Pinterest e Instagram hanno raddoppiato gli adepti in soli tre anni. Nonostante la vittoria schiacciante di Facebook, potere al Visual sembra essere la parola d’ordine del web.

 

Non fa più notizia sapere che Facebook si è guadagnato il titolo di re dell’intrattenimento con una presenza massiccia sia in termini di utenti che in termini di tempo trascorso sulla piattaforma social per antonomasia. Oggi più che mai, con l’introduzione delle Reactions: alternativa psico-sociologica al “Non mi piace” chiesto a gran voce negli ultimi anni dagli utenti.

Ma. Eh si, perché c’è un ma e pure bello grosso!

Il Pew Research Center ha monitorato l’attività di quasi due mila utenti del web per scoprire le loro abitudini: così facendo ha scoperto che, tra il 2012 e il 2015 (ultimi dati disponibili raccolti ad Aprile), Pinterest e Instagram hanno raddoppiato i loro adepti, mentre su Linkedin la presenza è in netto calo e su Facebook la situazione è quasi di stallo (ma forse perché erano già tutti presenti?!).

Lo studio rivela anche che gli utenti più attivi sono presenti su Facebook, Instagram e Pinterest, con percentuali nettamente distinte: 72%, 31% e 28%. A ruota seguono Linkedin e Twitter con il 25% e il 23%. Inspiegabilmente (per me!) GooglePlus si conferma fanalino di coda 🙁

Potere al Visual con Pinterest e Instagram

Quindi possiamo dire che sui Social stravincono le immagini, senza timore di essere smentiti. Siamo circondati ormai da immagini ad ogni ora del giorno e della notte e su qualsiasi canale decidiamo di essere attivi.

Ma tra Instagram e Pinterest qual è più adatto ed efficace per tuo business? Perché, in ristrettezze di risorse umane da dedicare alla presenza social, uno dei due bisogna sceglierlo (oltre i già dovuti Facebook e GooglePlus): cercare di essere su entrambi potrebbe diventare un incubo. Devi scegliere, al meglio, in tempi brevi, in modo da organizzare la tua attività.

Instagram e Pinterest: le differenze

Instagram è un’App che ti permette di scattare, modificare e pubblicare le tue foto. È il luogo ideale per chi, persona o Brand, vuole condividere luoghi, esperienze, momenti e storie.

Pinterest invece nasce sul web e ti permette di catalogare e collezionare contenuti visuali presenti sui siti online o anche creati da te. È il social ideale in cui puoi pianificare, archiviare, organizzare a modo tuo i contenuti che reputi interessanti. In più è un ottimo motore di ricerca per tutto ciò che può essere legato alla rappresentazione visual: ricette, moda, bellezza, luoghi, viaggi, attività fai-da-te e molto altro ancora.

Uno dei benefici principali di Pinterest su Instagram è la possibilità di collegare ad ogni pin (ad ogni immagine) un link, strumento ideale per generare traffico al tuo sito.

Su Instagram invece questa possibilità manca: per questo motivo è uno strumento più adatto a migliorare l’interazione del Brand con il popolo del web.

Una differenza clamorosa tra i due canali è l’ordine di visualizzazione dei contenuti: Pinterest mostra i pin seguendo il suo personale algoritmo (Smart Feed), simile per certi versi a quello di Facebook, mentre Instagram segue l’ordine cronologico di pubblicazione delle foto. Quindi, su Pinterest i contenuti risulteranno più vicini ai nostri gusti personali, in base alla rilevanza del contenuto (quanto interesse ha suscitato) e alle categorie di nostro interesse e alle interazioni registrate con gli utenti; invece su Instagram, potremo rivivere in qualunque momento la storia fotografica dell’utente che più ci affascina, scorrendo tutti i suoi contenuti senza alcuna interruzione della nostra attenzione.

E ancora, nel feed di Instagram viene sottoposta ai nostri occhi un’immagine alla volta: abbiamo pochissimi istanti per riuscire ad attirare l’attenzione degli utenti! Su Pinterest invece ogni immagine è circondata da altre immagini (almeno tre!) quindi è molto più complicato attirare l’attenzione e, di conseguenza, il clic dell’utente.

Infine, la differenza sta anche nella demografia dei due canali: gli utenti tra i 18 e i 29 anni nel 53% dei casi preferiscono Instagram contro il 34% di Pinterest; tra i 30 e i 49 aumenta l’utilizzo di Pinterest (28%) su quello di Instagram (25%); la forbice si allarga ulteriormente tra i 50 e i 64 anni, dove stravince Pinterest con il 27% sull’11% di Instagram.

Pinterest o Instagram: quale scegliere?

In definitiva, Pinterest è più adatto per la pubblicazione di contenuti utili e interessanti, mentre Instagram è per le foto live, in real-time.

Quale scegliere tra i due per il tuo Brand dipende dai tuoi obiettivi, dal tuo pubblico e dai tuoi contenuti.

Obiettivi. Se vuoi generare traffico al tuo sito, allora scegli Pinterest. Se invece vuoi creare interazione con il pubblico, allora meglio Instagram. Idem dicasi per la condivisione di eventi e “dietro le quinte” della tua attività.

Pubblico. Con Instagram puoi raggiungere indistintamente uomini e donne, a livello internazionale. Ma se il tuo pubblico è prettamente femminile, allora potresti puntare su Pinterest e organizzare meglio i tuoi contenuti.

Contenuti. Su Instagram gli utenti si aspettano momenti della vita di tutti i giorni, gli eventi, i luoghi, dettagli e visioni emozionanti, la tua personalità e il tuo lato umano. Su Pinterest invece si aspettano contenuti completi, da leggere e condividere (infografiche, articoli, guide, suggerimenti fai-da-te , ecc.), che possono poi dar vita ai microcontenuti da dare in pasto a Instagram.

 

E adesso a te: hai già inserito i Social visuali nella tua strategia? Hai ancora qualche dubbio su quale dei due sia più adatto al tuo Brand? Ti aspetto nei commenti, ma intanto Have Fun & Share It 😉

Quanto ti è piaciuto questo articolo?


Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.
Shares

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co