News Feed FYI, Story Bumping e Last Actor? Il trionfo della persuasione

News Feed FYI, lo Story Bumping e il Last Actor: secondo me il nuovo algoritmo di Facebook, lavora al servizio dei post pubblicizzati.. Non ci credi?

News Feed FYI, Story Bumping e Last Actor? Il trionfo della persuasione

immagine: evrimgallery.com

A giudicare dagli ultimi micro(?) cambiamenti dell’algoritmo di Facebook, la nostra visione dei contenuti rischia di diventare quasi dantesca! Saremo sempre più strettamente connessi e ossessivi nei rapporti.

Almeno questo è quanto mi è venuto in mente quando ho letto la novità da dodici autorevoli fonti differenti. Ma andiamo con ordine.

E’ di ieri l’addio ufficiale ad Edgerank e il benvenuto al nuovo algoritmo News Feed FYI di Facebook: giusto un paio di piccoli cambiamenti che però cambieranno il modo di mostrare i post di amici, parenti, conoscenti e fan page..

Le novità si chiamano Story Bumping, che farà letteralmente “balzare agli onori” i post che raccolgono il maggior numero di Like e interazioni (in termini di commenti e condivisioni), e Last Actor, che determina gli ultimi 50 account con cui abbiamo interagito di più (e da questi attinge per scegliere i contenuti da mostrare).

[Tweet “If you have the emotion, it infects you and the audience. You can’t fake emotion.”]

Mi sorge spontanea qualche osservazione. Partiamo dalla modifica che sembrerebbe avere minore impatto: il Last Actor. Per quanto affermano dal quartier generale, verranno privilegiati nei News Feed i post dei 50 account (tra profili personali e fan page) con cui interagiamo di più.

Sembra corretto. Se interagisco di più, vuol dire che ho più cose in comune con i suddetti account. Ma.. non è che per caso così facendo i rapporti social si fanno più ossessivi? Se ho a che fare sempre con gli stessi profili, degli altri 2550 “amici” non avrò più notizie? E seguendo lo stesso filo logico con le fan page.. ognuna avrà i suoi devoti (e gli amici dei devoti), ma vuol dire anche che per attirare nuovi fan, le fan page dovranno investire in pubblicità (ovvero money for Mark!).

E parlando di Story Bumping invece.. è stato detto che, ogni volta che accedo a Facebook, l’algoritmo intelligente, programmato per migliorare i rapporti tra me e i miei contatti ideali, troverà e mi mostrerà i loro post più frequentati , condivisi e commentati.. nell’arco delle ultime due ore.

Sorvoliamo sul fatto che ciò comporta un lieve disordine cronologico tra i post che ad alcuni dà fastidio (la mia mamma non lo tollera per niente), e.. vogliamo parlare del principio del consenso della teoria della persuasione? Se un post piace a tanti, piace anche a me. Se un post è commentato, lo commento anche io. Se  un post è condiviso, lo condivido anche io. E questa regola, moltiplicata per il numero di utenti che visualizza il post in questione, comporta che il post otterrà dei risultati eclatanti.. e non per forza questo sarà correlato alla qualità dei suoi contenuti, quanto piuttosto alla fan base di partenza a disposizione.

E di conseguenza cosa dovranno fare le altre fan page? Pubblicizzare i loro contenuti.. ergo Money for Mark, again!

In attesa di maggiori dettagli da parte del pianeta Facebook e finché non riuscite con argomentazioni valide a convincermi del contrario, io rimango convinta che il News Feed FYI lavora al servizio dei post pubblicizzati.. e tu che ne dici?

 

ps. FYI – For Your Information non è una dicitura usata anche in pubblicità? Tutto torna.. ^_^



Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.

4 Comments

  1. Barbara Puccio ha detto:

    Cinzia, la tua analisi è condivisibile e può essere che la modifica dell’algoritmo sia stata strutturata per ottenere maggior profitto,anche con i promoted post (pecunia non olet, anzi per dirla tutta Facebook, essendo una società quotata in borsa, deve incrementare i profitti). Dal punto di vista sociologico ritengo molto interessante, e da verificare sul campo, la teoria riguardo la maggiore e ‘ossessiva” interazione con gli stessi utenti. Ossia se interagisco di più e sempre con le medesime persone, non posso perdermi nuovi e interessanti punti di vista da parte di contatti con cui sinora ho interagito poco?

    • cinziadimartino ha detto:

      Scusa Barbara per il ritardo nella risposta (ho avuto problemi con il blog)!

      Grazie per il tuo commento e.. rispondo alla tua domanda con un “ovviamente si” e aggiungo che mi sembra poco socievole come comportamento per un social network ^_^

  2. […] utenti cliccano e condividono i tuoi contenuti, più Facebook e il suo News Feed FYI si accorgeranno di te e ti renderanno visibile ad altri, più il numero di fan aumenterà, più si […]

  3. […] Ho appena letto un paio di news che riguardano Facebook e c’è qualcosa che non mi torna. Ma prima leggi questo articolo per comprendere come funziona l’algoritmo di Mark. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co