A Natale, regala un dominio (ai personal Brand)

Già alle prese con la lista dei regali di Natale? Ti suggerisco un’idea valida anche per i bambini: regala un dominio.. e ti spiego i motivi della scelta.

A Natale, regala un dominio (ai personal Brand)

Photocredit: beyondbricks.org/

Il miglior regalo di natale che puoi fare ai tuoi figli? Il dominio web del loro personal brand! Loro non capiranno.. ma così facendo hai già fatto qualcosa di importante per il loro futuro! Però magari un giochino di riserva da scartare, lo comprerei se fossi in te 😉

Non hai ancora dei figli ma pensi di averne in futuro? Gioca d’anticipo: compra il dominio del futuro piccolo personal brand che nascerà un giorno.. forse è meglio acquistarne due: uno se è maschio, uno se è femmina. Se ci sono stati parti gemellari in famiglia, se fossi in te ne comprerei quattro e mi metterei al sicuro (due maschi, due femmine o un gemellare misto – tutte le combinazioni sono coperte!).

Parlo dei tuoi figli perché immagino che il tuo personal brand abbia già il suo dominio visto che è il primo passo da compiere per ogni brand che si rispetti!

E non sto parlando di quei domini tipo CDMmarketing.com o CDMblogger.it o CDMcreations.net, ma di domini costituiti da nome, cognome e estensione. Tutti i personaggi noti che ne hanno uno sono diventati importanti personal brand.. o forse è successo il contrario? Non ho indagato, ma percepisco comunque che le due cose siano in correlazione.

Anni fa, quando volevo registrare il mio dominio personale, anche io stavo cadendo nell’errore di usare le mie iniziali e una parola che identificasse il mio “lavoro”. Ma c’era qualcosa che non mi convinceva.. e allora mi sono confrontata con il mondo circostante e mi sono subito scontrata con la prima difficoltà (lampante tra l’altro): lo spelling del dominio.

“Papà, vai su CDMdevelopment.it” – “cidiem..”

“No no, CDMdevelopment” – “cdem..”

“No.. C D M dev..” – “Ah ok, CDMdevelomm..”

“Ok, grazie papà”

E fu così che scelsi quello che oggi conoscete: cinziadimartino

Suggerimento #1: il miglior dominio per il tuo personal branding è il tuo nome e cognome!

Ma il nome del dominio non è tutto: bisogna anche decidere l’estensione. C’era un tempo in cui (nel dubbio) si compravano doppioni di domini con varie estensioni. E così fu tutto un fiorire di siti doppioni .it, .net e .com

Anche in questo caso mi bastarono un paio di minuti per fare la mia scelta: per quanto io mi sforzassi di dettare il dominio con estensione .com, la gente digitava il dominio con estensione .it. “Ma scusa siamo in Italia.. mi sembra ovvio che sia .it”

Già, ho imparato presto che la gente non ti ascolta, ma completa le frasi per abitudine e così optai per l’estensione naturale del mio personal branding: cinziadimartino.it

Suggerimento #2: paese che vai, estensione che trovi! L’estensione naturale del tuo dominio la sceglie il pubblico e le sue abitudini.

Il tuo nome è il tuo personal brand, è la tua vita, è il tuo lavoro: è il tuo tutto!

E tutti ti conoscono per nome e cognome: anche se sei Steve Jobs, CO founder di Apple o Micheal Jordan, per gli amici MJ.

Il pubblico non si ricorderà per chi lavori o quale ruolo hai in azienda o i tuoi jobtitle: ricorderà il tuo nome e cognome. E quando vorrà trovarti sul web, lo farà cercando proprio quelli: fatti trovare!

 

Quanto ti è piaciuto questo articolo?


Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.
Shares

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co