Usare le immagini personalizzate per promuovere i tuoi contenuti

Personal Branding: usare le immagini per promuovere i tuoi contenuti

Il mezzo di trasporto più veloce e sicuro per veicolare il tuo Personal Branding non sono le fotografie, ma le immagini personalizzate: ti spiego perché.

 

Chiunque tu sia e qualunque cosa tu faccia nella vita, è giunto il momento di chiarire il concetto: una volte per tutte.

Oggi più che mai, la comunicazione è visuale: la comunicazione passa dagli occhi! Le immagini sono un veicolo, un ottimo veicolo per portare traffico al tuo sito/blog, se lo sfrutti. Mai come oggi, ogni volta che pubblichi un articolo o un post sui profili social è importante che sia accompagnato da un’immagine e che sull’immagine ci sia il tuo (Personal) Brand.

Avrai di certo notato che in tanti usano fotografie e immagini con testo e citazioni per accompagnare i loro articoli. No, stai tranquillo: non devi per forza essere un fotografo. Ti basta conoscere le risorse giuste.

Riccardo Esposito ne ha condivise tantissime (e tutte utilissime) su My Social Web, il suo blog [Dove trovare immagini gratis per il tuo blog?] – ti consiglio vivamente di dare un’occhiata 😉

Dopo aver trovato un’immagine che ti ispira o che veicola emozionalmente il messaggio che vuoi trasmettere, è fortemente consigliato non limitarsi ad utilizzare la fotografia, ma creare un’immagine, meglio se con scritta.

Come la creo la mia immagine personalizzata?

Ti assicuro che non c’è bisogno che tu sia un grafico (con tutto il rispetto per i colleghi): hai bisogno di comune senso estetico e lo strumento adatto.

Da mesi ormai non perdo occasione di parlare di PicMonkey.com, perché semplice da usare, perché è free, perché è online (quindi fruibile in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo) e perché non necessita di registrazione.

Usalo per modificare la tua fotografia di partenza: puoi tagliarla, colorarla, ruotarla, arricchirla con elementi ed effetti speciali (fuochi d’artificio compresi) ed ottenere una base visual più emozionale.

[BONUS TIP 1] Non dimenticare di inserire nell’immagine il link al tuo sito/blog in modo chiaro e leggibile; utilizza font lineari e ben spaziati per massimizzare la chiarezza e prediligi la scrittura di tipo nero su bianco per questioni di leggibilità.

[BONUS TIP 2] Per una questione di resa e di ottimizzazione del lavoro, ti consiglio di creare la tua immagine in modo che sia quadrata e che abbia una larghezza di almeno 560 pixel, in modo da poter sfruttare un’unica immagine per la pubblicazione dell’articolo e la condivisione sui social (Facebook, Twitter, GooglePlus, Pinterest e pure Instagram).

Cosa scrivo sulla mia immagine?

Si trovano esempi di tre tipi di testo ad accompagnare gli articoli e le pubblicazioni social di un Personal Brand:

#1. il titolo dell’articolo,

#2. una citazione estratta dal contenuto,

#3. una citazione famosa (inerente al contenuto).

A te la scelta. Io di solito mi faccio guidare dalla potenzialità della fotografia di partenza: la guardo e cerco di immaginare il risultato finale senza che l’essenza della foto stessa ne esca disintegrata, poi decido quale delle tre tipologie di testo inserire.

[BONUS TIP 3] Quando scelgo di inserire una citazione (che all’interno dell’articolo collego a ClickToTweet) vado sul sicuro: faccio un giro su BrainyQuotes, mi perdo nel fascino delle citazioni finché trovo quella giusta!

[BONUS TIP 4] Se per disgrazia rimango insoddisfatta delle citazioni trovate, mi rivolgo alla mia Board su  Pinterest dedicata a Quotes from the Web: qualcosa da scrivere salta fuori!

Dove condivido la mia immagine?

Se l’immagine accompagna un articolo, dipende dalla tipologia cui appartiene e dal pubblico cui è destinata. Se l’immagine è una citazione, dipende principalmente dai canali social su cui sei attivo. Io tendo a pubblicare a tappeto sui cinque social più battuti sul web (e se mi segui sui vari canali te ne sarai accorto).

#1. Facebook

Le immagini quadrate rendono bene sia nel caso in cui tu voglia fare l’upload dell’immagine e inserire poi una descrizione e il link come testo, sia che tu voglia condividere direttamente l’articolo. In quest’ultimo caso, l’immagine visualizzata ha una dimensione di 560 pixel [larghezza] per 292 pixel [altezza], quindi occhio a dove posizioni il testo 😉

#2. Twitter

Pubblica senza timore la tua immagine a corredo del titolo e del link al tuo articolo: noterai che gli utenti (in termini di retweet e traffico al sito) diventano più reattivi. Una nota a margine: quando alleghi un’immagine al tweet, i 140 caratteri a tua disposizione si riducono a 127.

#3. GooglePlus

Come nel caso di Facebook, hai due possibilità per condividere la tua immagine: come upload (includendo il link all’articolo nella descrizione della tua pubblicazione) o come link (in questo caso viene visualizzata l’immagine e le prime righe di testo del tuo articolo). Ma di GooglePlus e il post perfetto ho già parlato ^_^

#4. Pinterest

La piattaforma visual per antonomasia: non puoi non pinnare la tua immagine in questo paradiso! Pinna l’immagine nella board appropriata e includi il link nella descrizione e nel campo fonte. [Anche di Pinterest ho già parlato 😉 ]

#5. Instagram

Lo sai che gli #instagramers adorano le citazioni? E allora se la tua immagine contiene una citazione, cosa devi fare? Esatto: condividerla su Instagram. Non dimenticare di aggiungere il link all’articolo (anche se non è cliccabile) e di scegliere con cura gli #hashtag da utilizzare.

 

Ammappete quanto ho scritto. Mi sono dilungata un po’ ma spero di non averti annoiato e di averti dato dei suggerimenti utili. E come sempre ti chiedo, mi fai sapere cosa ne pensi? Sono stata esaustiva o ho dimenticato qualcosa? Ne parliamo nei commenti? Have Fun & Share It 😉



Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co