Siti e menu: i 4 errori più comuni

immagine: tweakyourbiz.com

La navigazione di un sito ha un grosso impatto sul successo o fallimento più di ogni altro fattore. La navigazione infatti influisce sull’usabilità, sulle conversioni, sul ranking nei motori di ricerca e sul traffico.

Quali sono i 4 errori più comuni che possiamo evitare? E’ presto detto.

Fuori dagli standard: posizionando la navigazione nei posti standard, rendi il tuo sito più usabile, riduci il bounce rate al minimo, incrementi il numero di pagine visitate e migliori le conversioni.
[Hint: i visitatori si aspettano di trovare la navigazione orizzontale nel top o verticale nella barra laterale sinistra]

Etichette generiche: rendendo la navigazione più descrittiva, comunichi meglio ai visitatori chi sei e di cosa ti occupi e aiuti anche i motori di ricerca ad indicizzarti al meglio.
[Hint: usa le frasi chiave indicate da Google Keyword Tool]

Presenza di sottomenu: eliminandoli riduci di mandare in confusione i visitatori ed eviti l’abbandono delle pagine principali nonché più importanti del tuo sito.
[Hint: è preferibile inserire una sezione dedicata (barra laterale sinistra) con le voci aggiuntive nelle pagine in cui è richiesta una specificità particolare]

Troppe voci di navigazione: la nostra memoria a breve termine mantiene fino a 7 parole, quindi sfida te stesso per riuscire a limitare a 5 le voci di navigazione.
[NB. la presenza di poche voci nel menu è importante anche per il SEO (link juice: meno link sono presenti in un sito e più forza hanno i link che ci sono)]

Inoltre, per chi ancora non lo sapesse, è ottima abitudine evitare i pulsanti nei menu, preferendo invece i classici link, per 3 buoni motivi: non considerati dai motori di ricerca, aumentano il tempo di caricamento delle pagine, sono meno accessibili graficamente.



Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.

1 Comment

  1. Marco ha detto:

    Io aggiungerei anche qualche criterio di navigazione. Crea percorsi nel tuo sito. Immagina il flusso di navigazione di un utente dalla home page a quella che vuoi promuovere, disseminando il percorso di indicazioni chiare.

    Questo aiuterà te a creare più conversioni e l’utente a crearsi un percorso mentale che non lo farà sentire perso nel tuo sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co