Google Plus HoverCard: lo strumento più potente per il tuo Brand

Google Plus HoverCard: lo strumento più potente per il tuo Brand

Le Google Plus Hovercard sono più di un semplice biglietto da visita digitale: sono lo strumento di diffusione capillare del tuo Brand!

Le HoverCard, ovvero quei mini biglietti da visita digitali che accompagnano la tua immagine di profilo su tutti i social network, sono fondamentali per il tuo Brand oggi.

E più interagisci, più pubblichi, più commenti, più ispiri, più stupisci, più la tua HoverCard verrà visualizzata, portandoti a contatti con nuovi utenti e potenziali clienti, spingendo il tuo Brand oltre i confini.

Quanto appena scritto è fondamentale se parliamo di Google Plus. E ti spiego perché.

Le HoverCard su Google Plus mostrano la tua immagine di profilo, il tuo nome, dove lavori e la tua tagline personalizzata e in più contiene anche il pulsante magico che ti fa diventare un ipergalattico [cit. per #80’scartoonaddicted] abitante del web.

Tale e quale a Facebook, Twitter & co, dirai tu. E invece no, ti rispondo io!

Perché mentre le hovercard di Markbook & co. sono fini a se stesse e a visibilità limitata, la HoverCard di Google Plus è visibile [scrivo la lista]:

– nei tuoi post, nei commenti, nei +1, nelle menzioni [e questo si traduce in una visibilità potenziale da paura] e ancora…

– nello stream delle persone consigliate, nelle cerchie, nei temi caldi suggeriti [questo significa che GooglePlus ti “raccomanda” ogni volta che può e che chiunque può decidere di seguirti senza bisogno di visualizzare il tuo profilo o – peggio – aspettare l’autorizzazione da parte tua] e si continua…

– negli hangout, negli eventi, nei tag delle immagini, negli “eco”, per poi passare a Gmail, Google Drive, nei risultati delle Google News, nei commenti di YouTube…

e sono sicura di aver dimenticato ancora qualcosa!

Ciò detto, mi sembra ovvio suggerirti di dare subito un’occhiata alla tua attuale HoverCard per ottenere il massimo del risultato!

La mia HoverCard su Google Plus

La mia HoverCard su Google Plus

La leggenda narra che:

– nella Cover devi inserire la tua Brand Identity e una Call-To-Action Visual (vedi che il visual è sempre presente?!) che indichi subito in quale cerchia inserirti a chi ti trova per le strade di Google (tendenti ad infinite);

– nella TagLine devi spiegare (in un massimo di 55 caratteri) chi sei e come sei utile alla società;

– nel Lavoro puoi inserire la tua qualifica o il tuo Brand o il tuo sito o anche una Landing Page costruita ad hoc (non male come idea eh?);

– infine la Città, da specificare perché difficilmente se vivi “Nelle profondità del mare” o “Spazio interstellare” ci sarà qualcuno che ti contatterà!

Ed è solo l’inizio! Ma meglio non perdere altro tempo e mettersi all’opera per creare una HoverCard mozzafiato… e nel frattempo continuare a studiare, studiare, studiare e pubblicare, commentare, condividere e interagire.

Buon lavoro e… stay tuned 😉

 

NB. Io mi sono messa già al lavoro sulla mia HoverCard, ma non ho ancora finito 😉 #stoimparando insieme a te, passo dopo passo!

Quanto ti è piaciuto questo articolo?


Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.
Shares

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co