Gli 8 errori da evitare nel marketing

Gli 8 errori da evitare nel marketing.

immagine: b2bmarketingsmarts.com

Sapete qual’è la chiave del marketing? No, non sono i soldi né il lavoro intenso.. E’ sufficiente un po’ di creatività, per creare interesse nei confronti del brand e portare così più traffico al sito, incrementando i potenziali clienti e (di conseguenza) i profitti!

E se alcuni hanno raggiunto discreti risultati, in tanti peccano di superficialità e commettono errori facilmente evitabili.

Ecco la lista degli otto errori più comuni che non permettono al tuo marketing il “salto di qualità” che meriti!

#1. Evitare l’autopromozione.
Non puoi far conoscere i tuoi prodotti se non ne parli mai! Mostrane l’utilità nella vita di tutti i giorni, presentali in maniera accattivante ed emozionante. Sii confidenziale!

#2. Avere segreti.
Non temere di contattare ditte e potenziali clienti, per far sapere loro che pensi di poterli aiutare. La cosa peggiore che possono fare è.. ignorarti? Non perdi nulla!

#3. Ignorare il SEO.
Il SEO è molto importante, soprattutto per le piccole imprese e le startup, ma molti sembrano sottovalutare la cosa.
Un mirato uso delle keyword, dal titolo, alla tagline, alla descrizione del brand, può portare il tuo sito in cima.. e non è poi così difficile!

#4. Non avere un blog.
Qualunque attività oggi ha bisogno di un blog per generare traffico al sito. Per avere un blog di qualità segui le direttive:
– il blog si deve trovare sul tuo sito
– i contenuti devono essere di qualità: per il 90% utili ai lettori, per il 10% dedicati a prodotti e promozioni
– ogni commento merita una risposta: questo è ciò che crea interazione e fiducia; da queste nasce una vera comunità.

#5. Snobbare i social networks.
Chi non si occupa di marketing pensa che i social media siano una perdita di tempo. E’ un vero peccato, perchè proprio i social media sono ottime sorgenti di traffico, opportunità e clienti.
Chi si occupa di marketing sa che i social media sono un lavoro a tempo pieno!

#6. Misurare la felicità dei clienti.
Lo sapevi che i clienti soddisfatti tendono a condividere la loro gioia? Allora cerca di catturarla per promuoverti!

#7. Dimenticare YouTube.
Per le attività che vendono prodotti, i video sono il mezzo migliore per dimostrare come usarli al meglio. Hanno un incommensurabile potenziale virale e sono ottimi anche per il SEO.
Ma un video è nulla senza YouTube..

#8. Sottovalutare il servizio clienti.
Investi il tuo tempo per dare ai tuoi clienti la loro migliore esperienza di sempre. Supportali adeguadatamente, anche dopo la vendita. Un cliente insoddisfatto è una mina vagante: il passaparola può mietere più vittime di quanto immagini!

Secondo voi, ci sono altri errori comuni da inserire in questa lista?

Quanto ti è piaciuto questo articolo?


Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.
Shares

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co