Come e perchè i social hanno cambiato l’ecommerce

immagine: blog.nelios.com

La base dei fan è ormai stata creata ed è tempo di avere un ritorno economico. Ma come?

Sappiamo per certo che non è una questione di quantità (tweet, post e pin veicolano informazioni e rendono i clienti edotti in materia) ma di qualità.

Ogni cliente (anche potenziale) è unico e deve essere trattato di conseguenza, in base ai suoi bisogni e alle sue aspettative. E tu quale messaggio stai inviando ai tuoi clienti? Se il tuo obiettivo è presentare un prodotto, creare affinità e fedeltà col tuo brand, devi controllare cosa dici.. non quante volte lo dici!

Consideriamo per un attimo come di solito si scopre un nuovo prodotto.

Sei in un bar con degli amici e noti qualcuno con un bel paio di jeans. Pensi di volerli e che magari li comprerai la prossima volta che andrai a fare shopping. Al massimo chiederai alla persona dove li ha acquistati e annoterai il nome del negozio o della ditta cui rivolgerti per l’acquisto. 

E se in un angolo del bar fosse presente un piccolo banchetto di vendita degli stessi jeans, acquistabili magari con uno sconto speciale, quali sono le probabilità che tu ti senta pronto per l’acquisto dei jeans appena notati? Per i più, sono pochissime!

Purtroppo quanto descritto è esattamente cosa succede ad un potenziale cliente che cliccando su un tweet, un post o un pin ritenuto interessante, viene reindirizzato alla pagina di un prodotto su un ecommerce.

Nel processo tradizionale, in una vendita al dettaglio viene impiegata molta energia per presentare un prodotto in modo interessante e per mantenere il cliente all’interno del negozio. In questo modo, il cliente può vedere e conoscere altre opzioni e magari trovare il suo prodotto ideale. Tutti i prodotti sono sistemati in modo ordinato sugli scaffali e i venditori si rendono utili con suggerimenti e informazioni supplementari. Quando finalmente arriva il momento in cui il cliente si sente pronto all’acquisto, il processo si completa in modo semplice ed immediato.

Anche online le esigenze dei clienti non cambiano! Magari l’approccio e le aspettative devono essere adeguati ai mezzi tecnologici, ma la filosofia rimane esattamente la stessa. Il meccanismo è semplice: più è interessante la presentazione di un prodotto, maggiore è la probabilità di attirare l’attenzione del cliente. A questo punto, la qualità dell’esperienza del cliente detterà il successo dello sforzo ed è proprio la chiave di volta per creare il ritorno di investimento che si vuole raggiungere.

Un’azienda deve curare e creare nuove presentazioni dei prodotti e essere premurosa nei confronti dei suoi clienti usando i social; la chiave di tutto è la creatività ma senza dimenticare la tradizione: solo con un occhio alla tradizione la crescita aziendale è assicurata e sarà proprio l’azienda più attenta e sensibile ad avere un ottimo raccolto!

[fonte: socialmouths.com]



Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co