Anche i Brand piangono (quando finisce un amore)

La fine di un amore può diventare un’esperienza devastante per chi la decide e per chi la subisce. E quando finisce l’amore tra clienti e Brand, cambia qualcosa?

Anche i Brand piangono (quando finisce un amore)

Photocredit: be2.it

Ogni giorno e per vari motivi (apparentemente ignoti), un Brand perde clienti e non è di certo una bella esperienza. Perdere un cliente significa ridurre credibilità e autorevolezza, perdere moneta sonante e innescare un processo di passaparola negativo, difficile da controllare e arginare.

Ma quando finisce un amore, di chi è la colpa? Mentre tra due persone è probabile trovare colpe ambo i lati, nel caso della relazione Brand/Cliente la colpa è quasi sempre del Brand (e non fare quelle smorfie che ti vedo!).

Proviamo a ragionarci insieme: secondo me il problema non è tanto nelle cose che il Brand fa, ma nelle sue mancanze (nei confronti del cliente) e nei suoi piccoli difetti (non contemplati in un  mondo ideale e perfetto).

Se un cliente molla un Brand è perché:

1) non si sente più importante (o peggio sente tradita la sua fiducia) e non basterà un mazzo di fiori a riconquistarlo! Chi sta sbagliando? Chi vuole comunicare un messaggio deve essere certo di farlo in modo chiaro e semplice, alla portata di tutti. Non è il cliente che non comprende, è il Brand che non ha comunicato al meglio.

2) si sente incompreso: continua a palesare i suoi bisogni, ma nessuno li soddisfa. Chi sta sbagliando? Se un cliente fa una richiesta è perché pensa di poterla fare. Chi glielo ha fatto credere?? Il Brand.. quindi chi dovrà soddisfarla? ^_^

3) perde fiducia: vedendo moltiplicarsi gli impegni del Brand, comincia a chiedersi seriamente se possa contare su presenza e affidabilità. Chi sta sbagliando? La forza, l’unicità e la massima autorevolezza di un Brand sono caratteristiche figlie della specializzazione. Meglio saper fare una sola cosa ma bene, invece che prometterne cento e non portarne a termine una discretamente. Questa si chiama professionalità!

E mi fermo qui. Tre motivi semplici semplici per cui finisce un amore tra Brand e Clienti. A te ne sono venuti in mente altri durante la lettura?

 

ps. Come evitare di farsi abbandonare dai clienti? La risposta è sempre nella domanda 😉 Buon weekend!

 



Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Cinzia Di Martino
Cinzia Di Martino
Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.

5 Comments

  1. Francesca Borghi ha detto:

    Ciao Cinzia,
    io adoro lo stile della tua scrittura!
    La fine di una storia per un brand è davvero pesante e spesso poi recuperare diventa insormontabile.
    Il brand deve mettersi all’ascolto dei clienti, essere ricettivo e a volte anticipare le richieste, deve sapersi mettere in discussione e creare fiducia per poi mantenerla giorno dopo giorno.
    Le promesse, come nella vita reale, vanno rispettate e anche un brand non può tirarsi indietro magari dopo essersi presentato in un modo e svelarsi in altro.
    Io mi fido di chi mi ascolta e mi tende la mano, rispettando le promesse, ecco!

  2. TERRY Resp ha detto:

    Anche la concorrenza uccide, quindi è importante saper fidelizzare la clientela e saper fare la differenza! Come sempre post interessante 😉 ciao Cinzia

    • Cinzia Di Martino ha detto:

      Ottimi suggerimenti @terryresp:disqus ^_^
      La concorrenza.. in un mondo perfetto, vorrei viverla diversamente, ma capisco che non è possibile attuare le mie utopie 🙂
      Dico solo che secondo me la concorrenza (per come intesa nella vita di tutti i giorni) in realtà potrebbe trasformarsi in una nuova forma di collaborazione 🙂

  3. Alessandro Pozzetti ha detto:

    – Una pubblicità televisiva invasiva (o poco originale);
    – mancanza di presenza sui Social Media;
    – sito web scadente o inesistente;
    – iniziare a produrre ferri da stiro se prima facevi biscotti;
    – personale di rappresentanza inadeguato.

    Sono solo alcuni motivi per cui un cliente/consumatore fedele potrebbe sicuramente perdere interesse e quindi non seguire più il brand.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co